Aimée Malingri di Bagnolo – poeta e guerriero

Molto antichi e costanti sono stati i rapporti fra la Savoia ed il Piemonte, in particolare con Bagnolo dove già nel XIII secolo s’insedia la famiglia savoiarda dei Signori di Saint Genix che, due secoli più tardi, dona a queste terre uno dei suoi più illustri cittadini.

Personaggio singolare Aimée (o Amedée) Malingri di Bagnolo, Signore di Saint Génix, nel 1390 diviene scudiero del Conte Verde (Amedeo VI di Savoia), grande guerriero, combatte per i suoi Signori ( Savoia – Acaja ) contro il Marchese di Saluzzo e partecipa all’assedio di Monasterolo e di Saluzzo, poi combatte ancora in Terra Santa contro i Saraceni; a corte riveste il titolo di “maestro di palazzo” e viene incaricato di missioni diplomatiche; partecipa al Concilio di Costanza (1414), inviato dall’imperatore di Germania, Sigismondo ottiene da lui la sanzione dell’investitura del feudo di Bagnolo concessagli nel 1412 da Lodovico d’Acaja; nel 1416 assiste come inviato alla creazione del ducato di Savoia e riceve dall’imperatore il grado e le insegne di “Cavaliere Aurato” ( eques auratus), negli anni seguenti è in Francia a negoziare un matrimonio reale e poi a reclamare la restituzione di beni e terre dotali della principessa Bona.

Sposa Caterina di Grolée, uno dei più bei nomi della Savoia da cui ha un figlio ed una figlia, muore a Bagnolo nel 1419.

Virtù guerriere, doti diplomatiche, sposo e padre, fondatore di una dinastia : personaggio dai talenti multiformi Aimée Malingres passa alla storia come poeta.

In Francia tra una missione e l’altra è infatti l’unico nobile savoiardo e piemontese ad essere ammesso alla “corte amorosa” di CarloVI ed i suoi poemi nella dolce lingua occitana fanno parte della storia della letteratura del XV secolo. Bisogna ricordare che in quell’epoca non si scriveva molto in Savoia e in Piemonte e che le sue opere sono fra le poche e le più antiche conosciute.

I documenti storici e le poesie di questo romantico “cavaliere d’oro” sono conservati a Ginevra, nell’archivio storico di Torino e nell’archivio del Palazzo Malingri a Bagnolo .

Ultimi articoli

In evidenza 16 Febbraio 2021

Avviso

Avvio del procedimento per l’affrancazione di immobili denominati “meire” soggetti a livello ed enfiteusi.

In evidenza 5 Febbraio 2021

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER ALLACCIAMENTO GAS

Gentile Cittadina/o in previsione di un possibile intervento di sviluppo della RETE del GAS da parte della ITALGAS Reti S.

torna all'inizio del contenuto