Comunicazione dell’Amministrazione Comunale in merito all’Emergenza Covid-19

L’Amministrazione Comunale, cosciente del momento di grande difficoltà che sta attraversando l’intera nazione a causa dell’emergenza Covid 19, mette a disposizione 112.000 euro per aiutare le famiglie e le imprese di Bagnolo in difficoltà.

Per rendere subito disponibili queste risorse, ha fatto ricorso alla circolare della Cassa Depositi e Prestiti n. 1300 del 23 aprile scorso, che consente la rinegoziazione dei mutui, la cui deliberazione è stata approvata all’unanimità nell’ultimo Consiglio comunale.

I fondi verranno così distribuiti:

– per tutte le attività produttive, commerciali, di somministrazione alimenti e bevande, ambulanti, uffici e fabbriche, che hanno dovuto chiudere per l’emergenza Covid, è prevista, per anno corrente, una riduzione del 40% della parte variabile della Tari;

– sono esentati la casa di riposo, gli asili e i baby parking dal pagamento della Tari;

– per le attività commerciali e di somministrazione alimenti e bevande esonero totale dal pagamento della Cosap per l’anno 2020.

– non sarà necessaria nessuna richiesta, lo sconto o l’esenzione verranno inseriti automaticamente nella bolletta.

– sempre per le attività commerciali e di somministrazione di alimenti e bevande viene concessa la possibilità di ampliare la superficie di vendita utilizzando spazi pubblici e parcheggi, l’ampliamento sarà esonerato dal pagamento dalla Tari e dalla Cosap per il corrente anno.

– rimborso dei buoni della refezione scolastica non utilizzati e esenzione o rimborso della seconda rata del trasporto scolastico.

– sono state acquistate n. 2600 mascherine distribuite alla cittadinanza, grazie alla collaborazione dei Volontari AIB e degli Alpini.

– sono stati consegnati dei buoni alimentari in attuazione dell’ordinanza della Protezione Civile n. 658 del 20/03/2020.  La somma è pari ad €. 39.841,91, di cui €. 37.000,00 sono stati distribuiti a 156 famiglie e spesi negli esercizi dei commercianti bagnolesi che hanno aderito all’iniziativa.

Della restante somma pari ad €. 2.841,91, verranno destinati per l’acquisto di generi alimentari mediante la collaborazione con la Caritas parrocchiale e distribuiti alle famiglie in difficoltà.

 

Si aggiunge ancora che, per tutta l’utenza, sono stati differiti i termini di pagamento del tributo Tari e Imu al 16 di settembre 2020.

Ultimi articoli

Bandi di Gara 11 Novembre 2022

Lavori di recupero e parziale ristrutturazione della stazione ferroviaria

Avviso di gara Avviso di gara Elaborati progettuali 116_10_1_e_A_01_rel edili.

Bandi di Gara 11 Novembre 2022

Revisione sciovie Rucas

Avviso di gara Avviso di gara   Elaborati progettuali 22AD18-DE 00 Fascicolo progetto.

torna all'inizio del contenuto